• Il partner Leader di FESR - Grecia

    Aegean University Logo

    Università di Aegean, Grecia

    www.aegean.gr

     

    L‘Università di Aegean è una università orientata verso la ricerca internazionale. Un’istituzione devota socialmente con un’approccio innovativo e d’ispirazione ubicata nell’arcipelago del Mar Egeo, l’antica culla della sapienza. L’Uoe rappresenta il concetto della „rete universitaria“ una rete di dipartimenti e scuole che sono disperse per le isole egee: Lesvos, Chios, Samos, Rodi e Syros. La sfida di decentralizazzione academica e amministrativa ha portato degli approcci innovativi nella prassi academica e a intensificato il senso d’unione nell’ambito delle comunità academiche in ogni singolo campus. La struttura della rete è quella che ha contribuito all’incorporazione completa e veloce delle tecnologie dell‘ informazione e della comunicazione informatica nella quotidianetà. L’Uoe investe in programmi di formazione innovativi e nelle ricerche multidisciplinari che riflettono le neccessità del mondo moderno. Questo ha portato all’introduzione delle nuove discipline di laurea e post-laurea, come ad esempio gli Studi Ambientali, l’ICT, i Multimedia & Design, gli Studi Umanistici, gli Studi del Mediterraneo, rendendo l’UOA un’istituto all'avanguardia e competitivo a livello europeo e nazionale. L’istituto si vanta di un personale esperto e qualificato con l’esperienza nella ricerca academica, di laboratori completamente attrezzati, con dei contatti estensi internazionali sia negli programmi di ricerca che di scambio e di una comunità studentesca vivace. Le belle isole del Mar Egeo creano un’unico bellissimo ambiente naturale e antropizzato, dove possano prosperare l’ambiente dell’istruzione e di ricerche di qualità su un’alto livello.

  • FESR PP1 - Grecia

    EFXEINI Logo

    EFXEINI POLI- La rete delle autorità locali, Greece

    www.efxini.gr

     

    EFXINI POLI, la rete delle autorità locali per lo sviluppo sociale, culturale, turistico, ambientale e agronomico è stata fondata nel 1995 ed incorpora 30 municipalità nelle 7 regioni della Grecia, dove sono stati implementati e si implementano dei numerosi programmi e progetti localmente, regionalmente, nazionalmente e sul livello europeo e sono dei Partner Leader o dei Partner nelle aree di: occupazione, la protezione sociale, della lotta contro l'esclusione sociale, della competitività e l'imprenditorialità, dello sviluppo rurale, della cultura, dell‘educazione, dello sport e della gioventù, della parità di genere, dell‘energia sostenibile, sicura e competitiva, della tutela dell'ambiente, della prevenzione della salute dei consumatori, dei diritti umani, dello sviluppo locale, regionale, transregionale; dello turismo, della cooperazione e il networking nel campo della società civile (tra l‘altro: LEADER, LIFE, EQUAL, INTERREG, LEONARDO DA VINCI, SOCRATES, GRUNTVIG).

  • FESR PP2 - Italia

    Sinello Logo

    Unione dei comuni del Sinello, Italia

    www.unionesinello.it

     

    L'Unione dei Comuni del Sinello, fondata nel 2003, rappresenta 5 Comuni nella Regione d’Abruzzo. Essi appartengono ad un territorio dal ricco patrimonio culturale dai tempi antichi. Oggi FESR PP2 agisce come un catalizzatore culturale che collega il litorale del Mare Adriatico con la zona interna del territorio del Sinello. Avendo un potere decisionale sul livello locale con i 5 membri, rappresenta una zona densa del potenziale culturale, visibile nelle strutture originali del passato. In effetti, la popolazione e le autorità locali sono fortunatamente riusciti a conservare il patrimonio storico e culturale, l'artigianato e le arti, dei beni culturali con le quali hanno notevolmente sviluppato forme alternative di turismo nella zona. Per quanto riguarda gli obiettivi del progetto quali l'innovazione, l'imprenditorialità, lo sviluppo delle competenze professionali e dei valori culturali per lo sviluppo, il PP2 FESR persegue sistematicamente politiche coerenti di sviluppo sostenibile e governativo dei valori culturali nel proprio territorio, creando negli ultimi anni la rete tra i Comuni e gli altri paesi vicini alla loro regione. Il FESR PP2 ha l’esperienza nell’integrazione e delle buone pratiche nella cultura, il turismo, nel trasporto, nei modelli per prevenire i rischi ambientali, la protezione ambientale e la gestione dei Comuni.

  • FESR PP3 - Italia

    Comunità montana d‘Alto Basento, Italia

    www.altobasento.web.it

    Comunità Montana di Alto Basento, rappresenta 12 comunità della Regione Basilicata. Si riesce così a diffondere i risultati del progetto su livello regionale portando prosperità ai suoi membri a lungo termine. Per quanto riguarda gli obiettivi del progetto quali l'innovazione, l'imprenditorialità, lo sviluppo delle competenze professionali e dei valori culturali per lo sviluppo, il FESR PP3 è interessato a promuovere e a stimolare la partecipazione attiva degli operatori locali facendoli agire in un modo integrato, al fine d’aumentare la competitività e l’attratività del territorio. Concentrandosi sulla formazione degli operatori culturali locali e sullo sviluppo della piccola imprenditorialità nell’interpretazione del patrimonio, il FESR PP3 non insegue solo l'obiettivo globale del TCP SEE e la nuova strategia di Lisbona, ma soprattutto il benessere delle popolazioni locali. L’obiettivo principale del FESR PP3, entrando in Sagittarius, è quello di rafforzare la condizione socio-economica del territorio attraverso degli investimenti in patrimonio culturale e naturale e sostenere l'offerta turistica degli operatori economici. Nell’ultimo periodo di programmazione il FESR PP3 ha acquisito molteplici esperienze nel settore del patrimonio, della cultura e del turismo che saranno condivise con i Partner d’alleanza. Particolarmente favorevole al progetto sarà il contributo del FESR PP3 con il quale si stabilirà un’alleanza tra i partner associati collegandosi alla rete di collaborazione per promuovere l’obiettivo del progetto.

  • FESR PP4 - Bulgaria

    BCCI Logo

    La Camera di Commercio e d‘Industria di Bulgaria, Bulgaria

    www.bcci.bg

     

    Operando a livello nazionale, il FESR PP4, La Camera bulgara di Commercio e d’Industria (BCCI) è stata fondata nel 1895 ed è la principale associazione dei datori di lavoro in Bulgaria, i suoi soci sono oltre 52.000. È dunque una ricchezza straordinaria per il Sagittarius per collegare l'ambiente aziendale con il business del patrimonio culturale, le industrie creative e le arti. In termini di cooperazione transnazionale, il FESR PP4 rappresenta un pilastro fondamentale per il Sagittarius: come una organizzazione indipendente, non-profit il ONG contribuirà allo sviluppo della cooperazione economica transnazionale tra gli operatori delle Aree dei Partner associati, superando di gran lunga la durata del progetto. Inoltre, contribuirà alla creazione di un’ambiente favorevole per collegare gli imprenditoriali valori spirituali e culturali per lo sviluppo. La filosofia di FESR PP4 si basa sul principio di una adesione volontaria, d’ autonomia e d’auto-finanziamento e cerca di stabilire delle relazioni etiche e socialmente responsabili nel mondo degli affari. Il FESR PP4 offre una vasta gamma di servizi che coprono l'intero territorio geografico della Bulgaria attraverso la rappresentazione dei membri associati al livello nazionale e con una rete di 28 camere regionali di commercio e d’industria. In termini di cooperazione internazionale fa parte integrante della rete internazionale delle Camere di Commercio in tutto il mondo ed è membro di diverse organizzazioni internazionali, le camere associate e i consigli. Al SAGITTARIUS questo dà un particolare valore aggiunto, perché in questo modo i prodotti finali nell’ambito del progetto verranno immediatamente trasmessi ai mercati globali, beneficiando in modo significativo l'area di cooperazione al compimento del progetto. Per quanto riguarda gli obiettivi del progetto quali l'innovazione, l'imprenditorialità, lo sviluppo delle competenze professionali e dei valori culturali per lo sviluppo, il FESR PP4 coinvolgerà direttamente un notevole numero dei suoi membri nella produzione culturale, traendone dei benefici dai risultati del progetto a lungo termine.

  • FESR PP5 - Bulgaria

    Devin Logo

    Comunità di Devin, Bulgaria

    www.devin.bg

     

    Il FESR PP5, Devin è un centro municipale di 14 comuni con una popolazione di 15.000 abitanti. Si trova nel suo cuore sui 684 metri d’altezza del livello del mare. Con ottimi collegamenti con i centri metropolitani come Smolyan, Plovdiv e Sofia, si può trarre profitto dalla combinazione delle due aree quella rurale e urbana. Il FESR PP 5 si trova in uno spazio interculturale: il confine sud coincide con il confine della Bulgaria condividendo con la Grecia l'habitat naturale dei Rodopi. Nel ultimo periodo di programmazione questa zona di confine ha incentivato la fondazione dei progetti transfrontalieri, transregionali e bilaterali nel quadro di Interreg IIIA, in particolare quelli di Grecia-Bulgaria. Il FESR PP5 è particolarmente interessato a promuovere i segmenti del mercato del turismo nella regione in gran parte determinata dall’abbondanza d’acqua e delle molte sorgenti minerali calde che si formano nelle profondità del lago sotterraneo di Devin. Le attività industriali e l’industria nel Comune sono rappresentati dalle imprese di costruzione di macchinari, l’elettronica, la lavorazione del legno, dai dipartimenti separati dell'industria leggera, dall’industria alimentare e altri rami d’attività industriali di rilevanza locale. La preoccupazione principale di FESR PP5 è quella di raggiungere un giusto equilibrio tra gli usi economici e la tutela del patrimonio naturale e culturale, il quale condiziona lo sviluppo territoriale sostenibile. Nell’ambito del SAGITTARIUS il FESR PP5 attiverà l’alleanza del settore terziario-pubblico-privato per utilizzare insieme il patrimonio delle regioni per lo sviluppo. Traendo dei benefici dalla trasferibilità della conoscenza sistematica, il FESR PP5 migliorerà le capacità del capitale umano. Dal punto di vista dell'innovazione imprenditoriale, il FESR PP5 si aspetta dal Sagittarius di promuovere la diversificazione delle attività economiche legate alla produzione e al consumo culturale. Essendo il decisore e un rappresentate d’autorità locale, il FESR PP5, aiuterà il SAGITTARIUS con un contributo significativo, cioè con il sostegno del progetto di politica innovativa lasciando l’autorità alle comunità, impiegando le donne e i giovani nelle pratiche partecipative e nella pianificazione del patrimonio.

  • FESR PP6 - Slovenia

    eZavod Logo

    L‘istituto per le soluzioni complete per lo sviluppo, Slovenia

    www.ezavod.si

     

    Il FESR PP6, EZAVOD, è un’istituto privato non-profit con una visione strategica di sostenibilità con l’obiettivo di sostenere e promuovere lo sviluppo locale sostenibile. Le attività sono focalizzate sull'uso sostenibile delle risorse in Economia, sulla promozione dell’efficienza energetica e la tutela dell'ambiente per adempiere l’implementazione delle politiche dell’'Unione europea. L’istituto EZAVOD concentra le sue attività principali sull'economia, sull'energia e l'ambiente contribuendo notevolmente al raggiungimento degli obiettivi fissati dalla Strategia di Lisbona e l’Agenda di Göteborg: le organizzazioni di sostegno tramite le reti e la collaborazione, la connessione della scienza e dell'economia, un’ambiente di business favorevole (sostegno di PMI con incubatori d'impresa e la stimolazione d’attività e l'innovazione e la collaborazione tra le aziende per migliorare la competitività). Il FESR PP6 con una vasta gamma di polivalenti operatori economici e sociali della Regione Orientale di Slovenia, dà un valore aggiunto particolare all'accordo dei Partner associati: la connessione dell’interpretazione del patrimonio culturale e l’imprenditorialità non è sufficientemente noto sul livello locale, quindi rappresenta una grande opportunità per avere un reddito locale e lo sviluppo sostenibile del settore turistico. Inoltre Ptuj, in Slovenia è la città con il titolo della Capitale Europea della Cultura del 2012, ciò rappresenta un'ottima opportunità per ottenere una copertura dei media sul Sagittarius a livello nazionale ed europeo. Il FESR PP6 è anche un membro della rete slovena dedicata all’Interpretazione del Patrimonio Culturale fondato nell’ambito del progetto SMID. Si tratta di un particolare valore aggiunto al Sagittarius, che mira a istituzionalizzare l’Interpretazione del Patrimonio Culturale come metodo di prassi comprovata per utilizzare i valori culturali per lo sviluppo. Partecipando al SAGITTARIUS porta dei benefici per il FESR PP6, come il miglioramento delle capacità professionali dei suoi membri attraverso le attività di formazione tramite il progetto; la creazione di reti transnazionali, la promozione dello sviluppo sostenibile nella regione, il miglioramento dello spirito imprenditore locale e il contributo alla missione istituzionale del FESR PP6.

  • FESR PP7 - Romania

    INCDT Logo

    L‘istituto nazionale per la ricerca e lo sviluppo nel settore turistico, Romania

    www.incdt.ro


    Il FESR PP 7, l'Istituto Nazionale di Ricerca e lo Sviluppo nel settore turistico è stato creato nell'aprile 1971 come Centro di Studi e di Progettazione per la Promozione del Turismo, è un’ente pubblico d’interesse nazionale, subordinato al Ministero dello Sviluppo Regionale e del Turismo. Dopo il 1989, il FESR PP7 ha contribuito al processo di ristrutturazione e privatizzazione del turismo all'interno dell'economia di mercato. Le competenze di FESR PP7 con valore aggiunto per SAGITTARIUS comprendono la valutazione della potenziale turistico del territorio; delle strategie e le misure per il turismo e il marketing di destinazione. Le competenze specifiche, quali la pianificazione del turismo, la creazione di prodotti turistici, il rilancio delle destinazioni sosterranno lo sviluppo e la valutazione del Progetto pilota nell’ambito del SAGITTARIUS. Operando a livello nazionale il FESR PP7 diffonderà i risultati del progetto in tutto il paese, attivando in questo modo an’ampio spetro di operatori in multilivelli. Il FESR PP8 ha un’interesse particolare in Sagittarius con l’obiettivo di produrre un numero significativo di personale con competenze aggiunte attraverso la formazione nell’ambito del Progetto. Il PP7 FESR contribuirà alla istituzionalizzazione d’interpretazione del patrimonio culturale e in collaborazione con l’EUASP 1 riforma il contesto politico per l'interpretazione dei valori culturali a livello nazionale. Partecipando al progetto DATOURWAY nel SEE, il FESR PP7 metterà a frutto i risultati conseguiti per trasferire le buone pratiche. Essendo subordinato al ministero del Turismo, il FESR PP7 partecipa a una serie di reti, come l'OMTNU, L’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite; l’IEC, l’Iniziativa Europea dei Cittadini; l’ECT, la Commissione Europea per il Turismo; Die Donau, la Commissione internazionale per la protezione del Danubio, l’OCSE, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, il BSEC, l’Organizzazione per la cooperazione economica del Mar Nero; la Commissione Europea per il Turismo, la Commissione europea, il DG Imprese e Industria. Il FESR PP8 integrerà le dinamiche degli operatori di cui sopra in qualità di Partner associati al Progetto della rete di collaborazione aperta, migliorando così l’applicabilità a lungo termine dei risultati del progetto.

  • FESR PP8 - Romania

    IEN Logo

    L‘instituto per l’Economia Nazionale, Romania

    www.ien.ro

     

    Il FESR PP8, l'Istituto Nazionale di Economia è il più antico ente pubblico istituzionale della ricerca economica in Romania. Nel 1990 è stato reintegrato nella rete dell'Accademia rumena, come un’ente autonomo per la ricerca economica fondamentale e avanzata e come una componente dell'Istituto Nazionale per la Ricerca Economica. Il personale di FESR PP8 è autore e co-autore di numerosi libri, studi e articoli pubblicati in Romania e all'estero. Operando al livello nazionale, il FESR PP8 sta sviluppando varie attività dagli eventi, seminari, conferenze e la ricerca per la consulenza e l’assistenza tecnica raggiungendo così un numero significativo d’operatori in multilivelli e degli investitori privati. Pertanto, sia in termini d’attuazione del progetto che nella diffusione dei risultati del progetto il ERDP PP8 agirà come un intermediario per trasmettere i vantaggi concreti tratti dal progetto ad un’ampio spetro degli operatori chiave. Il ERDP PP8 è anche responsabile del funzionamento a livello nazionale dell'Istituto per lo sviluppo e la coesione sociale, che conduce degli studi relativi alle questioni sociali insorti dallo sviluppo e i cambiamenti nel corso del periodo di transizione e di preparazione all’adesione della Romania all'Unione europea, contribuendo così notevolmente al raggiungimento degli obiettivi fissati dalla politica di coesione europea e dalla Nuova agenda di Lisbona. Inoltre, il FESR PP8 è membro della rete degli osservatori europei (NEO) della Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, attraverso la quale forniscono delle informazioni periodiche e delle novità nel campo di relazioni industriali, le condizioni di lavoro e di ristrutturazione, pubblicato nel relativo Osservatorio europeo delle relazioni industriali (EIRO), l’Osservatorio europeo sulle condizioni di lavoro (EWCO) e nell’Osservatorio Europeo sulle Ristrutturazioni (ERM). Il FESR PP8 integrerà le dinamiche degli operatori di cui sopra in qualità di Partner associati al Progetto della rete di collaborazione aperta, migliorando così l’applicabilità a lungo termine dei risultati del progetto.

  • FESR PP9 - Ungheria

    Károly Róbert College Logo

    Colleggio Károly Róbert, Ungheria

    alia.karolyrobert.hu

     

    Il FESR PP9, Colleggio Károly Róbert, offre delle facoltà in materia d’economia e d’agricoltura, tra i quali la Facoltà di Turismo e lo Sviluppo Territoriale, uno dei pochi in Ungheria, dando un Diploma nelle Scienze del Turismo. Questo settore di competenze multidisciplinari è di particolare valore aggiunto al SAGITTARIUS perché collegherà la gestione dei valori culturali con il turismo. Basandosi su conoscenze acquisite finora, il FESR PP9 potrebbe raggiungere l’obiettivo come nella gestione delle destinazioni e nella domanda e dell'offerta in tutte le stagioni, di portare le attività imprenditoriali nella giusta direzione; Per quanto riguarda gli obiettivi del progetto quali l'innovazione, l'imprenditorialità, lo sviluppo delle competenze professionali e dei valori culturali per lo sviluppo, il FESR PP9 è particolarmente interessato ad attuare le misure in materia d’istruzione, nello sviluppo del turismo sostenibile nell'area coperta dal progetto. Gli obiettivi del progetto sono in linea con gli orientamenti dell'OMTNU sul turismo e i cambiamenti climatici; il FESR PP9 è pienamente in grado di diffondere i risultati del progetto a livello regionale, al fine di rafforzare la sostenibilità dell’offertà del patrimonio culturale turistico nelle regioni. Nell’ambito del SAGITTARIUS ,il FESR PP9 è interessato a sostenere l’attività di ricerca e l’implementazione del progetto pilota nel campo di rischi naturali del turismo, analizzando gli effetti d’offerta e di domanda a livello di destinazione ed elaborando dei programmi d’istruzione e di sensibilizzazione per tutti gli investitori nel settore turistico pubblico e privato così come anche per i consumatori, al fine di coinvolgerli direttamente negli processi di risposta. In qualità d’ esperto nel settore del turismo, il FESR PP9 collaborerà con il Partner Leader per sviluppare un programma di qualità per Il Corso di formazione nell’ambito del progetto, collegando i due settori del patrimonio culturale e quello del turismo. 

  • L‘IPA PARTNERs - Croazia

    The University of Zagreb Logo

    Facoltà di Lettere e di Scienze Sociali
    (Università di Zagabria), Croazia

    www.ffzg.unizg.hr


    L'Università di Zagabria (est. 1669) è l'università più antica e più grande del SEE e la FLP IPA, la Facoltà di Lettere e Filosofia e di Scienze Sociali è la sua parte più grande e importante, con 22 dipartimenti e con 111 sedie alla Facoltà al momento. Per quanto riguarda la ricerca sul patrimonio culturale e il patrimonio culturale, la Facoltà di Lettere e di Filosofia e di Scienze Sociali è l'unica nella SEE che ha stabilito il dipartimento di Museologia nel 1984 e oggi offre corsi di Gestione del Patrimonio /Marketing /Interpretazione, i Musei virtuali ecc. L’IPA PP esegue la ricerca scientifica, artistica e dello sviluppo, in particolare la realizzazione di programmi di ricerca d’interesse strategico per la Repubblica di Croazia, la creatività artistica e l'attività professionale e lo studio universitario con laurea e la specializzazione post-laurea che si basa su di essi. L’IPA PP sta eseguendo compiti secondo le esigenze della comunità nella quale egli adopera. I membri della Presidenza (6 in totale) rappresentano un valore specifico aggiunto per il SAGITTARIUS periodicamente siccome partecipano come degli esperti chiave nelle politiche dello sviluppo strategico, nella pianificazione e nella programmazione nel settore dei beni. L’IPA FLP è un’ente legale con lo status di un ente pubblico, iscritto nel registro delle organizzazioni scientifiche che conta 600 dipendenti. All'interno del’operatività del SAGITTARIUS l’IPA PP si rivolge a agli operatori chiave su tre livelli: il pubblico, il privato / business e il settore terziario: il Centro per la documentazione del Museo di Croazia, l'Associazione dei Museologi Giovani e l’Academica Cravatica promuovono la comunicazione del Progetto a livello nazionale, utilizzando le pubblicazioni, la radio nazionale e la TV. L’IPA PP incoraggerà un modello di lavoro autonomo per i giovani coinvolti nel settore del patrimonio culturale. L’IPA PP ha una cooperazione molto buona e regolare con il MDC, i diversi ministeri e la Camera di Commercio (il Settore di Turismo) e integrerà le dinamiche degli operatori di cui sopra in qualità di Partner associati al Progetto di rete di cooperazione aperta, migliorando così di lungo termine i risultati ottenuti del progetto.

  • 10% PARTNER - Moldavia

    The District Council of Soroca Logo

    Il consiglio distrettuale di Soroca, Moldavia

    www.soroca.org.md

     

    Il Consiglio distrettuale di Soroca ha l’autorità sul territorio ed è il decisore locale che si dedica completamente alla pianificazione di capacità sociali e l'istruzione. Il 10% del territorio si estende nella parte nord-est della Repubblica di Moldavia sui 3.000 ettari, con la populazione di 101.4.000 abitanti, 176 km dalla capitale Chisinau. Tutte le suddivisioni del 10% PP lavorano nel rispetto del Regolamento approvato dal Consiglio e la Repubblica di Moldavia sulla legge in materia di Amministrazione Pubblica Locale. Un particolare valore aggiunto per il Sagittarius è l’orientazione politica del 10% PP dell’area di DG Cultura e Turismo, che implementa le politiche governative e distrettuali nel campo della cultura e del turismo attraverso lo sviluppo di programmi statali e regionali, la tutela della cultura, dell'arte e la promozione dei professionisti altamente qualificati nel settore, garantendo la conservazione e il recupero, il funzionamento e lo sviluppo efficace delle istituzioni della cultura e dell'arte per soddisfare gli interessi spirituali della popolazione. In questo quadro SAGITTARIUS trarrà del profitto da 10% PP attraverso lo scambio di buone pratiche nei settori del patrimonio e l’istruzione dei membri del personale con più qualifiche attraverso le attività di formazione secondo i programmi. D’interesse specifico per il Sagittarius è l'esperienza di 10% PP che esso ha acquisito con i programmi fondati dal l'UE come: il Phare CBC 2005; Joint Visions; la nostra Europa, la Cultura senza frontiere; il Phare CBC 2006 Centro di Risorse Transfrontaliero per l'integrazione scolastica PER I BAMBINI; il Phare CBC 2006 finanziamento della linea di Planetarium Barlad: la diversificazione dell'offerta turistica transfrontaliera nella zona di Vaslui-Soroca. Il 10% di PP ha un ruolo importante che influisce sulla politica regionale ed dà un particolare valore aggiunto al Sagittarius, che è orientato verso la realizzazione degli obiettivi delle politiche di Strumento europeo di vicinato e di partenariato (ENPI).